Ultimi articoli

medici e obiezione

medici e obiezione

radiazione per i medici che negano o semplicemente sconsigliano i vaccini. il ministro lorenzin ha dichiarato che l’obiezione di coscienza non può prevalere sulla tutela della salute. evviva…sul serio, mi verrebbe da esultare (ho solo un flebile(…) dubbio e cioè se tutto ciò non sia un favore alle case farmaceutiche). poi però mi chiedo: costringere … Continua a leggere

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 21 follower

melania e le altre

se il valore di un uomo si misura in base alla donna che ha al fianco donald trump è la persona giusta per governare gli stati uniti d'america

cameron che va, johnson che viene

dopo che cameron indice un referendum convinto di vincerlo e si ritrova con le pive nel...sacco, arriva boris johnson, controfigura del compianto john candy, con una piccola differenza: candy, come comico e giustamente, faceva ridere, johnson fa piangere, come politico ed a prescindere

a volte tornano (come incubi ricorrenti)

mastella sindaco: "siamo l'italia non grillina" e si vede cleme', si vede...

il sindaco anomalo

notevole: si preoccupano del sindaco di londra sadiq khan in quanto musulmano e non si sono mai preoccupati del sindaco di londra boris johnson in quanto boris johnson

tycoon da riporto

inviterei gli italici benpensanti giustamente esterrefatti a causa del successo di donald trump a riflettere su chi siamo andati appresso per vent'anni e passa noi

e chiamale (se proprio vuoi) primarie

in natura esistono due cose alle quali è assolutamente impossibile applicare il concetto di 'decenza': la prima sono le primarie del pd, la seconda non fa testo perché la prima basta ed avanza

sala e la milano che la dà a bere

dati ufficiali, oltre 230 milioni di euro in rosso e il candidato sindaco ha anche fatto campagna sulla riuscita di expo; sala, l'ennesimo uomo del fare...danni

cirinnà&co.

ricapitolando: la giannini (ministro) si prende i meriti di ricercatori talentuosi costretti ad espatriare; alfano (ministro) esulta perché la cirinnà si farà come ha detto lui; la lorenzin (ministro) dice che non basta aver escluso la stepchld adoption e che ci saranno altri ritocchi...il prossimo che sostiene in mia presenza che grazie a renzi si è potuto avere il pd al governo e finalmente lo trito di calci in culo...

su cirinnà renzi non ce la fa…

comunque la si pensi sulla cirinnà, comunque la si pensi sulle 'tattiche politiche' in atto sulla questione diritti civili, non dovrebbe sfuggire un'evidenza: quel gran sacrestano di renzi non ha i numeri (al senato è evidente), tiene dentro gente come alfano, si perde pezzi a sinistra del partito e la colpa di tutto il casino sono le opposizioni che non gli votano a favore permettendogli di prendersi il merito di una legge che forse manco condivide...

attentato contro alfano

volevano bombardarlo con neuroni

celentano&salvini, la strana coppia…

l'adriano nazionale non m'ha fatto mai nè caldo né freddo ed oggi ne ho l'ennesima conferma: un'idiota d'eccezione (e che eccezione...) che vuole risolvere la 'questione rom' demandando a salvini, che per vent'anni assieme ai suoi compagnucci non ha fatto una mazza se non ingrassarsi a spese nostre

renzi e il suo faraone…

mentre il presidente del consiglio dichiara che le proteste saranno ascoltate (e il naso che gli si allunga fa ombra pure al colosseo), il sottosegretario faraone, forse corroborato da quel cognome che porta a sproposito, dichiara che il ruolo di preside-sindaco non si tocca...ecco questo secondo loro significa 'ascoltare'; se non avessero voluto ascoltare probabilmente avrebbero dotato i presidi-sindaci di fucili mitragliatori

il mandato di renzi

renzi sulla strage al palagiustizia: "abbiamo dato un mandato molto forte (sic) a fare massima chiarezza..." probabilmente esistono i mandati deboli e pure quelli a mezza botta...ma come cacchio parla questo qua

testa di alfano

il ministro (eh già...) angelino alfano è un uomo di azione...il problema è che non pensa

renzi e freud…

durante un solito discorso fuffoso sulla corruzione (praticamente due anni trascorsi dalla proposta grasso quando per fare leggi che 'tornano utili' impiegano due settimane) renzi esce freudianamente allo scoperto: "prescrivere la costituzione" poi si corregge: "corruzione"

il politico che fa notizia…

ultim'ora da rainwes24: "tangenti grandi opere: 4 arresti e 51 indagati, tra loro nessun politico" la notizia è la seconda

le macroregioni…

con tanti ca**i a cui far fronte, che si vanno ad inventare adesso? le macroregioni...io me li immagino proprio renzi e la boschi, lei con le barbie e lui con i big jim a giocare, poi squilla la campanella e loro "uffa, ora dobbiamo andare a governare, che palle..."

renzi assolto perché ignorante

a quanto pare, il presidente del consiglio è stato assolto in appello dopo la condanna in primo grado per danno erariale in quanto 'non conosceva la legge'...a parte che sarebbe (condizionale d'obbligo) laureato in legge, ma che ne è di quella 'regola' secondo la quale la legge non ammette ignoranza e quindi le persone normali(...) si ritrovano sempre il proverbiale cetriolo dove non batte il sole?

lupara, dentiere e cazzate…

a parte che quando ho letto che il nano mascarato su sopratacchi aveva raccontato la barzelletta della lupara con mattarella presente pensavo fosse un ipotetico paradosso per poi scoprire che era tutto vero, ora il catramato rispolvera il 'bonus dentiera'...capite perché al confronto di tutto ciò un pupazzo come renzi sembra uno statista?

berlusconi, la boschi ed il 3%…

dice madonna boschi che non si può non fare una legge che riguarda gli italiani solo perché riguarda anche berlusconi...la biondina non ha capito una mazza, come al solito: questo schifo di legge non bisogna farla perché è sbagliata, punto...

salve presidente e benarrivato…

è davvero difficile mugugnare nel momento in cui la più alta carica dello stato viene rappresentata da sergio mattarella, ma se penso che come presidente della repubblica avremmo potuto avere stefano rodotà - ma la riflessione vale anche per romano prodi - qualche perplessità a me rimane...

il terrorismo secondo l’europa unita…

noto che l'odierna manifestazione parigina contro il terrorismo è una manifestazione francese a cui partecipa chi vuole...se ne conclude che l'europa non è stata in grado di dare una risposta 'europea' appunto...viene da chiedersi se una reazione unitaria da parte di commissione, consiglio e bce ci sarebbe stata qualora una delle banche centrali avesse promosso un provvedimento che fosse andato contro le loro 'regole'

isis, al queda & co: roma fortunata?

senza andare all'11 settembre, penso a madrid, a londra ora a parigi...e penso a roma, all'italia in balia di un parlamento illegittimo se non illegale ancora pieno zeppo dei vari razzi e scilipoti, ad un ministro dell'interno che risponde al nome di alfano e ad un presidente del consiglio buono solo a trastullarsi con twitter...ecco la classe politica che dovrebbe guidare una eventuale crisi: fa passare la voglia di pregare anche a chi ce la fa ancora...

donne al volante

arrestata in arabia saudita con l'accusa di terrorismo una donna che guidava una macchina...motivazione: era una fiat

CARMINATI E DIO

carminati: "non mi tocca neanche gesù cristo" evidentemente i carabinieri del ros sono atei

bentornata unità

non sono mai stato un regolare lettore de l'unità, specialmente con la direzione di sardo, ma una sbirciata sul sito oltre a qualche sporadica lettura del cartaceo non me la facevo mancare...ora è tornata, per adesso online, è non si può che essere contenti, sperando che (ri)nasca un quotidiano libero

il pd è morto prima di nascere

se i sacrestani del pd, renzi in testa, vogliono rifondare la democrazia cristiana, che vadano fuori dalle palle e buona fortuna...ma un pensiero non può non andare ai vari veltroni e d'alema e rispettivi cloni (i più sacrestani di tutti) che hanno permesso quest'aborto che produce aborti

grasso presidente del senato: grillo sbaglia

la riflessione è molto semplice: a parte che grasso sarebbe stato eletto lo stesso (ma ciò poco conta, è in gioco una questione di principio), se è vero che la disposizione era di votare scheda bianca, hanno riflettuto i duri e puri del movimento che un'astensione avrebbe favorito schifani né più né meno come il voto per grasso ha favorito lo stesso? sarà il caso di contestualizzare le direttive monolitiche (trattavasi di ballottaggio) invece di applicarle a testa bassa come montoni?

idv deve morire per 56 case che non esistono?

più che altro questa storia di ordinario sciacallaggio mi fa riflettere su una cosa: dato per assodato che il molto presunto scandalo sugli immobili di di pietro è roba vecchia, come mai all'indomani della bufala lo stesso tonino ha dichiarato morta idv? sì, è vero che la delusione di tanti imboscati e mangiasoldi pesa - e giustamente è tonino in prima persona a doversene assumere le responsabilità - ma non sarà che tenti di approfittare (se così fosse per me fa pure bene...) di questa defaillance per fare piazza pulita dei rosiconi - molti filo pd - che col passare del tempo rischiano di far diventare idv sterile? e, su un altro piano, come mai una storia appunto vecchia su cui sentenze di terzo grado han detto più di una parola definitiva - in senso positivo per idv - può mettere a repentaglio la vita di un movimento politico? che tonino non abbia tutti i torti quando parla di killeraggio? ed il filo rosso che lega rai tre al pd non c'entra proprio nulla?

tonino e le sue colpe

difese d'ufficio non se ne fanno, ma proprio a nessuno...di certo, i gaglioffi che si sono rivelati essere alcuni esponenti di idv hanno agito alle spalle di tonino di pietro e non come avviene in altri lidi (lasciamo stare il pdl dove più hai condanne, più ti candidano, secondo voi il buon bersani non sapeva dei traffici di penati?...siamo seri...) dove le connivenze sono all'ordine del giorno; ciò detto, noi i rappresentanti di idv li vogliamo onesti e competenti al cento per cento, quindi ora massima ammenda e pedalare a fondo per bonificare...fermo restando che - lo escludo - se tonino si dimostrasse fosse a conoscenza di stranezze che non ha fermato per tempo, idv può anche essere seppellita, anche se con sommo e disincantato dispiacere

renata polverini, una bugiarda matricolata

ho avuto il fegato di seguire per intero le dimissioni che la polverini ha dato dal residence ripetta (chi ha pagato? non era meglio darle da una sede istituzionale a costo zero?); basta un passaggio di quel triste discorso per far cadere il castello di ipocrisie che si regge sull'assunto ''la giunta era all'insaputa di ciò che faceva il consiglio regionale'', refrain che tutti i servi stanno ripetendo come un mantra senza sapere cosa significhi...ebbene, la polverini stessa ha detto di non aver parlato delle sconcezze di cui era a conoscenza ''per rispetto dei cittadini"...ohibo', se i cittadini li rispetti, le cose gliele dici e non le nascondi come ai bambini; di più, le renatina sapeva tutto ed è stata zitta, altro che 'non sapevamo niente'...quanto ai manifesti con cui ha tappezzato roma dopo le dimissioni, altri soldi gettati nel cesso...senza vergogna

la polverini spende, spande e comunica (con i soldi nostri)

la chiamano 'comunicazione', il che renderebbe legittime le vagonate di soldi spesi affinché detta comunicazione sia capillare, totale...quanto all'utilità di questa che a mio avviso ha tutta l'aria di essere becera propaganda, ognuno di noi può liberamente ed in coscienza giudicare; di questo passo, anche una cena luculliana, un festino da regime decadente può essere derubricato a mera comunicazione: basterebbe dire che gli invitati sono elettori ed il tutto è fatto per rinsaldare il vincolo eletto-votante...bell a roba eh?...ma che tutto ciò, quando va bene, sia pagato con i rimborsi (soldi pubblici) che questa gentaglia si auto assegna, sfugge alla loro logica da pezzenti (di spirito, è ovvio...)

polverini, lo schifo

spregevole...sì, purtroppo non mi viene in mente altro aggettivo per descrivere questa specie di persona che paragona l'abbuffata di soldi pubblici con cui i suoi sgherri si pagavano pranzi e mignotte con l'alluvione di firenze; forse bisognerebbe spiegarle la differenza tra un fenomeno naturale ed un azione dolosa fatta con criterio scellerato da esseri che non mi sento di definire umani...ora siamo ai pannucci caldi, ossia qualche provvedimento all'acqua di rose per 'passare la nottata', quando la sola cosa degna da fare sarebbero dimissioni di massa, lei in testa, evitando di fare la giovanna d'arco citando i suoi tumori, giacché la gente normale i tumori se li cura e non li sbandiera cercando vilmente consenso

se fiorito mangia, la polverini è a dieta?

decidete voi se l'intervista data da fiorito debba farvi sbellicare dalle risate o spappolarvi il fegato dalla rabbia: fiorito - capogruppo pdl in regione lazio e al contempo tesoriere, lì usano così... - un espertissimo di 'magna-magna' (peserà almeno 150 chili) nonché di bunga-bunga a spese del contribuente, è uno che va in depressione giusto perché la campagna elettorale lo ha stressato (vorrei sapere in merito cosa pensano i lavoratori dell'alcoa, ad esempio); di più, nonostante abbia auto blu ed autista, compra (sempre con fondi pubblici cioè soldi nostri) una smart in cui neanche riesce ad entrare e la dà alla segretaria, più un suv...motivazione? "ne avevo bisogno..."; ecco, se dopo aver letto l'intervista vi viene voglia di andare a cercare lui e tutti quelli che con lui hanno mangiato a strafottere, non vi preoccupate: è normale...

grillo e di pietro: la (strana?) coppia

mi chiedo se, al netto dei 'problemi di democrazia interna' che grillo e casaleggio potrebbero risolvere mantenendo la promessa di primarie online ed al netto degli scilipoti vari in cui tonino s'imbatte, una convergenza di idv e m5s (includendo magari anche la sinistra 'non allineata'), sia finalmente possibilie portare al governo gente onesta e preparata, che non si paga le vacanze per sé e famigli (amanti comprese) utilizzando i fondi regionali...insomma, eleggere persone che arginino e poi smantellino questo bunga.bunga senza soluzione di continuità che da trieste, passando per roma, arriva fino alla regione sicilia, mentre i 'tecnici montiani' strizzano le pensioni ed aumentano la benzina, che geni...

il cardinal martini, morto e protocollato…

non è questione di essere credenti o meno; neanche, come usa dire, essere 'diversamente credenti'...il punto è che i funerali del cardinal martini sono stati l'ennesima plastica rappresentazione di ciò che ad un cattolico minimamente pensante e ragionante può suscitare seri dubbi, al minimo... c'erano tutti: ebrei, buddisti, copti e via dicendo ma ratzinger, che si è sempre professato amicissimo di martini (pare che il cardinale abbia fatto un passo indietro proprio per permettere l'elezione al soglio del teutonico) non c'era...questione di protocollo...capito? una chiesa che si ispira e informa al verbo di una sorta di hippy dalla lunga barba e che predicava scalzo, agisce secondo 'protocolli'...sembrerà banale, ma è proprio questo che un vero credente non concilierà mai e poi mai

le toppe di napolitano…

franco cordero ritorna sulla querelle e ribadisce quanto l'intervento del colle sui pm di palermo sia sbagliato, specialmente in relazione al conflitto di competenza di cui è stata investita la consulta...dal mio punto di vista non deve sfuggire - gli insigni commenti tecnici sono, appunto, tecnici e quindi rifuggono dall'ambito morale e/o d'opportunità - quanto sia fuori luogo questo goffo quanto scellerato tentativo di isolamento fatto ai danni della procura di palermo e quanto suoni 'beffa' l'invocare da parte di napolitano stesso la verità su stragi e trattativa senza guardare in faccia nessuno...

il presidente e le intercettazioni

vorrei proporre uno spunto, invertendo gli ordini: poniamo il caso che i pm di palermo avessero distrutto le registrazioni che riguardano il presidente della repubblica come tutti i montoni di regime chiedono a spron battuto...credete che li avrebbero encomiati? io no...anzi sono convinto che li avrebbero attaccati e di brutto in quanto avrebbero infranto una legge, andando incontro così - e non come hanno sacrosantamente fatto rimettendo la decisione al gip - a sicuro procedimento disciplinare (csm) ed eventualmente ad una vera e propria condanna in giudizio

dateli a me i soldi…

la riflessione sarà 'assurda' e provocatoria, però: le banche sono soggetti privati; hanno ricevuto una valanga di soldi pubblici con l'impegno di sostenere l'economia; se ne sono strafregate (la gente continua a suicidarsi anche per poche migliaia di euro)...perché i soldi non sono stati dati direttamente ai cittadini col vincolo di investirli in bot e cct? ci avrebbe fatto schifo a noi tutti incassare un 5-6% annuo di rendimento? in più, sono state proprio le banche a creare tutto sto casino...

il nano e la neve

berlusconi: "se vado in giro si blocca il traffico" alemanno: "visto?...la neve non c'entra un cazzo"

cassazione&donne

"per lo stupro possibili pene alternative al carcere" tipo ghigliottina?...

se scrive come parla serve di pietro per tradurlo

antonio razzi scrive un libro, martufello esulta: "la speranza nell'oscar si concretizza"

amori di destra…

"ho sposato mio marito perché somiglia ad al pacino" (la moglie di gasparri, fonte: l'unità); se lui è strabico, lei è proprio cecata...

my twits on twitter…