Tag

, , ,

taroca parte le dichiarazioni di alfano e la russa (per il primo stefano cucchi sarebbe morto in seguito a caduta accidentale e rifiuto di ospedalizzarsi; per il secondo i carabinieri hanno agito secondo la legge, anche se ammette di non sapere come sono andati i fatti…spero un giorno – non lontano, possibilmente – ci spieghi che cacchio significa quest’affermazione oltremodo fuor di logica) per le quali si può soltanto restare allibiti e fare di tutto per mandarci loro, dietro le sbarre, quello che lascia davvero tristi e questo rimpallarsi responsabilità senza che nessuno abbia la decenza di spiegare come possano essersi verificate circostanze aberranti…
nel merito:
come è possibile che si lasci morire letteralmente di fame e di sete un paziente, quando sarebbe bastato intubarlo?
in prima battuta i sanitari che lo hanno preso in cura hanno detto che pensavano stefano fosse senza famiglia, però poi dichiarano che fu lui a rifiutare di vedere i familiari…oltre a dover chiarire le due versioni contrastanti, ad una persona in fin di vita, con schiena e mascella fratturate, diversi ematomi che rifiuta di vedere i familiari (che stanno tentando da giorni di vedere il loro caro) si obbedisce e da’ retta come se avesse chiesto una rivista per ingannare il tempo?…
le forze dell’ordine hanno dichiarato che avrebbero contattato l’avvocato di fiducia di stefano, ma questo non è accaduto, qualcuno vorrà spiegare anche ciò, spero…(a parte che mi chiedo come mai la famiglia, alla quale va senz’altro il massimo del mio rispetto e comprensione, abbia aspettato tanto prima di contattarlo direttamente lei, visto il solito muro di gomma innalzato da persone ed istituzioni che dovrebbero rappresentare i massimi presidi per la nostra sicurezza…)

Annunci