il culo come una fisarmonica…

13%
una trasmissione fuori dai canali canonici, autogestita ed autoprodotta
record sulla rete
per niente ‘dittatoriale’ ed autocelebrante (vedi i fischi per morgan, a cui i darei anche qualche calcio in culo, visto che dice cazzate e non c’entra nulla con il resto, ma va bene così: è giusto dar voce anche a chi non piace, siamo fatti così, noi…)
13%
con paragone ‘imposto’ nei palinsesti che non supera il 5…aspettando belpietro con la nuova anti-annozero (non riescono a fare niente di originale: hanno bisogno di porsi come anti perché di loro non sanno apportare un’emerita mazza…)
siate fiduciosi: andremo oltre lo squilibrio informativo che vuole le falsità governative strombazzate ai quattro venti…gli faremo il culo come una fisarmonica
neanche uno stuolo di chirurghi plastici glielo rimetterà in sesto…

La trasmissione Raiperunanotte è stata seguita su Current, Sky, RaiNews24 e diverse tv locali
13% di share e centinaia di migliaia gli spettatori su internet. Sul sito di Repubblica 350mila contatti

Santoro: “E’ Berlusconi a dover
uscire dalla Rai, ha già tre reti”

Il conduttore: “E’ avvenuto un terremoto di proporzioni stratosferiche
Non ce ne andremo dall’azienda, dovranno passare sul nostro corpo”

ROMA – “Chi deve uscire dalla Rai è Berlusconi, che ha dimostrato di saper stare nel privato possedendo tre reti. Non certamente noi”. Questa la risposta di Michele Santoro ai giornali vicini al premier, secondo i quali, visto che il conduttore ha dimostrato di riuscire ad andare in onda al di fuori della Rai, dovrebbe di conseguenza lasciare l’azienda. Forte del successo della trasmissione Raiperunanotte – 13% di share e un vero e proprio boom di ascolti sul web – Santoro non ci sta: “E’ lui che deve stare zitto, rappresenta la concorrenza”. Ma il premier, che non commenta il programma di ieri “perché dovrebbe essere troppo severo”, insiste: l’Agcom dovrebbe sanzionare le sue trasmissioni, non Tg1 e Tg5.

Santoro: “E’ il premier che deve uscire dalla Rai”. “Cominci Berlusconi – ha detto Santoro in conferenza stampa – a uscire dalla Rai invece di far scrivere ai suoi giornali che dovrei essere io ad andarmene. Quando è sceso in campo aveva detto che non avrebbe toccato neanche una pianta, invece sta arando tutto il giardino estirpando quanto c’è di buono. Le sue reti sono in affanno e quindi togliere Santoro da Raidue significa mandare a nozze Mediaset. E questo è inaccettabile”. “E’ lui che deve stare zitto”, ha attaccato ancora il conduttore. “Io sono della Rai e Berlusconi rappresenta il mio concorrente perché è il prorietario di Mediaset. Non può mettersi una volta una giacca e una volta l’altra”.

Santoro: “Per cacciarci dovranno passare sul nostro corpo”.
“Non ce ne andremo, se vogliono ci caccino, ma dovranno passare sul nostro corpo, che è fatto di centinaia di migliaia di persone”. Così il conduttore ha commentato l’eventualità di sanzioni disciplinari. Santoro ha ribadito di sentirsi parte della Rai, rivendicando la forza delle migliaia di persone che hanno seguito ieri la trasmissione evento a Bologna, in tv e sul web.

“Con Annozero la Rai guadagna”. Il conduttore ha poi puntualizzato alcuni aspetti riguardanti il suo compenso Rai, tema sul quale è stato spesso attaccato dai quotidiani vicini al centrodestra. “Quando si parla di compensi bisogna anche dare altri parametri. Uno in particolare: con Annozero la Rai guadagna e il programma è praticamente autofinanziato con gli spot. Altrimenti si danno cifre a vanvera”.

Gli organizzatori: “13% di share”. Raiperunanotte ha totalizzato il 13% di share tra tv satellitari e televisioni locali, secondo gli organizzatori. Al pubblico televisivo vanno ad aggiungersi centinaia di migliaia di spettatori sul web. La trasmissione-evento curata da Michele Santoro, trasmessa ieri sera dal Paladozza di Bologna, è stata seguita su Current tv, Sky, RaiNews24 (in differita) e diverse tv locali. Per il web è andata in diretta, tra l’altro, sui siti di Repubblica, Corriere, Tg3 e su quello omonimo creato ad hoc.

Ascolti su tv e web. La serata Santoro ha avuto dalle 21 alle 24.23 su Sky TG24 e Current 964 mila spettatori medi complessivi (share del 4,4%, 1.671.000 i contatti unici), con un picco dell’8,2% di share alle 23.48. Un altro 7% avrebbe invece seguito il programma tramite i network locali. Ma è sul web che Raiperunanotte ha segnato un record, probabilmente per l’Italia e forse non solo, con 350mila connessioni solo sul sito di Repubblica. Nella stessa giornata, Repubblica.it ha fatto segnare un picco significativo di utenti, con quasi un milione e ottocentocinquantamila lettori unici.

Santoro: “E’ sisma mediatico”. “E’ avvenuto un terremoto di proporzioni stratosferiche”, ha commentato Santoro. “Gli strumenti di rilevazione ufficiale ci dicono che è avvenuto, ma per avere contezza delle proporzioni della cosa, soprattutto sul web, c’è bisogno di tempo”. Dati più accurati sull’andamento degli ascolti saranno resi noti a Bologna oggi pomeriggio nella sede della Federazione della Stampa.

(26 marzo 2010)

fonte: repubblica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...