cancro: operazione donna – ‘carne da macello’

qui di seguito una seconda lettera che pubblico integralmente speditami da Giulia, autrice della precedente ‘cancro: operazione donna – una testimonianza’.
Ovviamente la ringrazio per il prezioso contributo e per la fiducia che ripone nella mia persona…e le faccio un grande ‘in bocca al lupo’ per l’intervento che affronterà a breve

Pubblico in questa nota l’ Articolo scritto da Roberta Riposati, Infermiere Prof. Ass.Italiana Endometriosi – ONLUS

“Si parla molto della donna in questo periodo, su tutti i fronti, ma nessuno parla della loro tutela quando si tratta di una malattia che ne colpisce 3.000.000 solo in Italia:  è L’ Endometriosi.
Questa malattia è sempre stata sottovalutata perché è propria della donna, del suo apparato genitale. Essa provoca dolori lancinanti al basso ventre, infertilità, dolori nei rapporti sessuali, invalida i rapporti sociali e lavorativi (molte ragazze hanno perso il lavoro perché piegate dai dolori durante il ciclo o durante il periodo ovulatorio, perché costrette a rimanere a letto; vengono lasciate dai mariti perché incapaci di procreare). Non sono affetta da questa malattia, ma sono a contatto con queste ragazze, tutte giovani, vivendo il loro dolore giorno per giorno. Ho contatti con donne di tutta Italia, tutte con un vissuto terribile, ma nessuno vuole accorgersene.
Non esistono terapie e non esiste ricerca, non esiste una legge che le tuteli.
Il 4 marzo c’è stato un convegno a Roma all’hotel Exedra dove un gruppo di ricercatori della Fondazione Italiana Endometriosi diretta dal Prof. Signorile, in collaborazione con l’ Università Federico II di Napoli e L’ Università di Trieste ha illustrato la loro sensazionale scoperta sull’origine della malattia: malattia congenita e non ricorrente o cronica, come piace di più a molti medici (cosiddetti luminari) che non sanno trattarla.
Ebbene sono profondamente amareggiata perché è stato diffuso un solo servizio televisivo solo sul Tgr all’una di notte.
A chi da fastidio una scoperta tutta italiana, fatta con pochi soldi e tanto sacrificio senza chiedere soldi allo Stato? Questi medici hanno dato molto per non ricevere nessun merito. Perché? Cosa c’è dietro? A chi stiamo dando fastidio? A Farmindustria che con farmaci che non hanno mai curato la malattia (contraccettivi ed analoghi) hanno fatto milioni di euro? A medici talora illustri, che non hanno mai approfondito l’argomento e continuano a massacrare di pillole le pazienti, a fargli fare il giro di tutti gli specialisti ed alla fine definirle matte? Oppure eseguono interventi invalidanti (tipo asportazioni di organi o sacchetti delle feci sulla pancia…).
Volete che ve la dica tutta? Farmindustria ci guadagna, i centri per la fecondazione assistita ci straguadagnano (il 70% delle donne infertili ha l’ endometriosi).
Hanno mai detto quanto rischioso sia per una donna eseguire una FIVET?..no, e le donne non lo sanno purtroppo.
Allora che cosa è una donna?…una carne da macello? Questi medici senza scrupoli sottopongono le donne con endometriosi a bombe ormonali, gli fanno scoppiare le ovaie e di conseguenza progredire la malattia in modo assurdo da ridurle alla dialisi, a resezioni intestinali. Tutto perché debbono procreare, quando basterebbe asportare la malattia per via laparoscopica e riaprirne le tube.”

…Se ti va di pubblicarlo, mi faresti un grandissimo piacere. E’ un articolo che mi è stato inviato  dall’Associazione Endometriosi, di cui sono membro, perciò puoi tranquillamente pubblicarlo: è stato scritto apposta. Mi assumo la responsabilità 🙂 …Invece, per quanto riguarda me stessa e il mio problema…ho deciso di fare l’intervento…parziale, con la speranza che riusciranno ad asportare i tumori…Non mi hanno dato tante certezze, però è l’unica cosa che in questo momento il mio corpo può affrontare; sono troppo debole per le altre “scelte”…sono in lista d’attesa, entro fine di questo mese, dovrei fare tutto…Grazie della tua pazienza…Un abbraccio, Giulia. Spero di avere, prima o poi, l’onore di conoscerti di persona…penso tu sia veramente una persona speciale…

Annunci

2 risposte a “cancro: operazione donna – ‘carne da macello’”

  1. http://adhemar.uz.kuleuven.ac.be/endocare/it/

    ..questionario che tutte le donne europee sono invitate a compilare in modo anonimo per valutare la qualità dell’assistenza ricevuta nella cura dell’endometriosi. Grazie.

  2. Miriam Prati ha detto:

    Quando si fano simili scoperte l’associazione italiana endometriosi, ma anche tutte le altre associazioni, non potrebbero acquistare le pagine di giornali a maggior tiratura per comunicarlo a gran parte degli italiani? Purtroppo oggi ci sono troppi medici più interessati a “curarti” che a guarirti. Grazie, cordiali saluti Miriam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...