la polverini i soldi li spende

SPESE POLVERINI: 3 MILIONI SOLO PER LA COMUNICAZIONE

di Davide Vecchi

Renata Polverini è talmente indignata per gli sprechi di Fiorito e amici del Pdl che si dimentica dei suoi. Solo per la comunicazione istituzionale della giunta, la Regione ha sborsato 3 milioni 200mila euro da aprile 2011. Nel tentativo, rivelatosi vano, di mostrarsi amministratrice oculata, ha trascorso gli ultimi giorni a sparare contro il “vergognoso uso improprio di soldi pubblici” da parte dell’ex capogruppo regionale Pdl (e consiglieri), arrivando ad autoincensarsi.

IN UN IMPETO d’indignazione sfociato in anticastismo ha rivelato in collegamento con Bruno Vespa: “Dottore io so cosa vuol dire vivere con 900 euro al mese, io mangio alla mensa, risparmio; da quando sono in Regione abbiamo tagliato tutto il possibile”. E ancora: “Vanno cacciati i mercanti dal tempio del Pdl”. A partire da Fiorito, garantisce. Ma certo, se la cacciata dal tempio ricadrà su tutti i responsabili di presunti sprechi, anche Polverini dovrebbe cominciare a fare i bagagli. Anche perché spesso le campagne di comunicazione (anche politica) pagate con i soldi della Regione si sono rivelate assolutamente inutili. Come è accaduto per la discarica di Malagrotta. Per annunciare che sarebbe stata chiusa, Polverini ha speso 500mila euro. Era il 2011. La discarica è ancora lì.

La comunicazione è importante. Soprattutto quella televisiva, in cui Polverini investe molto. La Regione versa 1.600 euro per ogni puntata di “ahò e de che”. Mentre 41mila euro escono dalle casse della Pisana per pagare 25 puntate sulla tv romana Rete Oro per appena due mesi: novembre e dicembre 2011. La spesa aumenta nel corso del 2012. I “contratti con mezzi di informazione” passano dai sette del 2011 agli 11 del 2012 e garantiti anche per il 2013 con un aumento complessivo di 500mila euro. Piovono abbonamenti alle agenzie di stampa. Tutte, comprese quelle locali che, ovviamente, forniscono la garanzia di pubblicare i comunicati stampa ufficiali, garantiscono la copertura fotografica degli eventi e, alcuni, addirittura video istituzionali. Adnkronos, Ansa, Agi, Ediroma, Nove Colonne, Asca, Dire, Tm News. E le tv. Nel maggio 2012 Polverini sigla un contratto con la Come comunicazione per la trasmissione del notiziario Politico Parlamentare. Ma la vera preoccupazione per Polverini è la comunicazione sociale. Per il piano rifiuti con affissioni, pubblicità e spot radiofonici, per luglio-agosto 2011 la Regione paga 502.132,68 euro. Per la campagna Prevenzione donna tra il 19 dicembre 2011 e il primo gennaio 2012 dai conti della Pisana escono 136,848,58 euro. Campagne (e spese) che si ripetono periodicamente.

IL NUOVO PIANO casa della Regione è diffuso per due volte a un costo di 42 e 53 mila euro. La campagna raccolta differenziata? 66mila euro. Estate Sicura 78mila euro nel 2011 e altri 88mila l’anno successivo. Per pubblicizzare le attività della Regione guidata da lei, Renata Polverini, che ha messo a disposizione faccia e voce per manifesti e interviste. Na’ faticaccia. La Pisana versa 90mi-la euro al portale diregiovani.it   per “video interviste periodiche”. Sul sito non c’è traccia dell’esistenza di Fiorito “er Batman”, ma è ben in mostra l’assegnazione del premio “un amico presidente” a Polverini. L’indignata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...